Home DOC GRIGNOLINO D’ASTI

GRIGNOLINO D’ASTI

159
0
SHARE

index-5.php tipicamente_piemonte

Grignolino d’Asti
Sistema di qualità: DOC
Categoria merceologica: Vini
Prodotto nelle province di: Asti

ZONA DI PRODUZIONE E STORIA
Le prime notizie riguardanti la produzione del Grignolino risalgono a ben prima del Settecento e tutte riconducono senza dubbi al territorio astigiano. La parola “Grignolino” ha origini controverse; secondo alcuni deriverebbe  da “grignola”, termine dialettale che indicava anticamente i semi dell’uva, che in questa varietà sono più numerosi rispetto agli altri vitigni e sono responsabili della sua spiccata tannicità. Altri fanno ricondurre il Grignolino all’espressione “grignè”, che in piemontese significa “sorridere”.
La zona di produzione del vino Grignolino d’Asti DOC comprende le zone dell’astigiano più idonee, ossia nell’intero territorio dei seguenti comuni: Agliano, Antignano, Asti, Azzano, Belveglio, Calliano, Casorzo, Castagnole Lanze, Castagnole M.to, Castell’Alfero, Castello d’Annone, Castelnuovo Calcea, Cerro Tanaro, Castiglione, Costigliole, Grana, Grazzano, Isola, Moncalvo, Montaldo Scarampi, Montemagno, Mombercelli, Montegrosso, Mongardino, Penango, Portacomaro, Refrancore, Revigliasco, Rocca d’Arazzo, Rocchetta Tanaro, Scurzolengo, Tonco, Viarigi, Vigliano e Vinchio.
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Il vino Grignolino d’Asti DOC deve essere ottenuto dalle uve provenienti dai vigneti composti dal vitigno Grignolino. Possono concorrere alla produzione di detto vino le uve provenienti dal vitigno Freisa nei vigneti fino ad un massimo del 10 %.
Le operazioni di vinificazione devono essere effettuate nell’ambito dei comuni dove vengono prodotte le uve, nonché nelle province limitrofe purché tale lavorazione sia tradizionalmente in uso.
Il vino Grignolino d’Asti DOC all’atto dell’immissione al consumo deve rispondere alle seguenti caratteristiche:

– Colore: rosso rubino più o meno intenso con tendenza ad una tonalità arancione se invecchiato;
– Odore: profumo caratteristico e delicato;
– Sapore: asciutto, leggermente tannico, gradevolmente amarognolo con persistente retrogusto.

Il vino Grignolino d’Asti DOC deve possedere una gradazione alcolica minima di 11% vol.

ABBINAMENTI CONSIGLIATI
Il Grignolino d’Asti Doc è un vino da tutto pasto, ma si sposa bene con tutti gli antipasti piemontesi, compresi i salumi speziati e grassi e il vitello tonnato; ottimo poi con il fritto misto, con il bollito o la finanziera. Tuttavia è anche perfetto se accostato a piatti più delicati, come i risotti, torte alle erbe e verdure, carni bianche e tagliolini in brodo. Il Grignolino è poi conosciuto come il vino rosso che meglio si sposa con il pesce, specie se cucinato alla griglia e condito con olio d’oliva. Va servito a una temperatura di 14-16°C .